Vento del Sud della poetessa Alessandra Vannicola

L’Associazione di Promozione Sociale Centro Studi Athena di Squinzano inaugura la rassegna artistico-culturale Il giardino delle Muse domenica 29 maggio 2016 alle ore 19:00 con la presentazione del libro Vento del Sud della poetessa Alessandra Vannicola.

In una dimensione lontana dal vivere e dalla concretezza delle abitudini quotidiane, emerge con vitalità risoluta, nostalgica e spesso melanconica la voce del poeta, il canto dell’anima, il grido di un’esistenza ancorata alla propria salvezza, intenta a contemplare il tempo in tutti i suoi volti e ad annotare le singole sensazioni che lo scorrere delle stagioni lascia impresse, nella durata di un solo istante.

Nutrirsi di un palpito estremo di vita e di rammarico, divorare il sapore dell’attesa fra un sogno e una follia, fra uno sguardo e un ricordo, a dispetto del tempo e dei giorni che saranno, tale è l’impegno dell’anima poetica dell’autrice nei suoi componimenti. Fra un abbandono e un giro di giostra, Alessandra Vannicola si fa ombra e luce di se stessa, alla ricerca del senso e della ragione di tutto. Fra voci che sfiorano e carezze che colpiscono con forza l’anima, ella si lascia ammaliare dal vortice di un tempo che non scorre, rivendicando l’appartenenza a questa terra e a questa vita.

Un senso profondo di aderenza alla propria esistenza, alla quale non resta che aggrapparsi con energia e coraggio fino alla fine dei venti, per poi lasciarsi trasportare via, lontano, verso altri nidi e altre verità.

Nel gioco della presenza-assenza, la caducità autunnale e il calore degli affetti destano l’anima poetica, riportandola al ricordo presente dei meccanismi imperfetti di una vita in cui le domande non hanno risposta e i muti interlocutori ritornano nel vento e in quell’attesa lontana. Al crocevia del silenzio, delle distanze e della solitudine, che separa e divide l’autrice dalla propria esistenza, essa si specchia e si illumina della sua stessa immagine, rimpiangendo i voli mancati e le illusioni sospese.

Tutto ciò che rimane è la parola da affidare al vento, perché sia capace di rendere fertile l’aridità del mondo e scuotere le coscienze più cieche e le anime più sorde. Una parola sospesa che grida alla fugacità di un momento per essere ascoltata o, solo semplicemente, percepita nella leggerezza di un giro di vento.

Intervista l’autrice la prof.ssa Brunella Luciani, mentre le note delicate e struggenti dell’arpa celtica della prof.ssa Sabrina Liù Luciani, sapiente interprete di compositori contemporanei di rilievo, come Lorenzo Pescini, accompagneranno la lettura di alcuni componimenti, nella cornice incantata dei dipinti in mostra di Eliana Calò e Fabio Maddalo.

La presentazione si terrà domenica 29 maggio 2016 alle ore 19:00, presso la sede del Centro Studi Athena, in via S. Elia n 161 a Squinzano.

In zona puoi soggionare qui
Residence Spiaggia Bianca sul mare
a pochi passi da Torre Vado, una delle piu' belle spiagge del Salento
Torre Vado Apartments, bilocale
Soggiorno in formula residence a pochi passi dalle Maldive del Salento
Torre Vado Apartments, trilocale
Trilocale vicinissimo alla spiaggia in località Torre Vado
Rivabella Deluxe monolocale
Appartamento a 50 metri dalla spiaggia
Rivabella Deluxe Appartementi
A pochi metri dal mare a Rivebella
Cerca Struttura
Esperienze