Scopri Torre Dell’Orso

Torre Dell’Orso è tra le località balneari più amate da turisti e salentini che la premiano ogni anno con la loro presenza. Non la scelgono a caso, visto che la perla della costa adriatica si fregia della Bandiera Blu d’Europa – riconoscimento ottenuto grazie alla sua spiaggia pulita e alle sue acque rese cristalline dalle correnti del canale d’Otranto – e delle ambite Cinque Vele di Legambiente, che testimoniano la qualità dell’accoglienza e la sostenibilità turistica della località.

Tante le ipotesi che riguardano l’origine del suo nome. Una di esse ruota attorno a una roccia, le cui sembianze sarebbero simili al profilo di un orso. Osservando la spiaggia, con la torre del XVI secolo sulla propria sinistra, si dovrebbe vedere chiaramente, con tanto di muso e orecchie in bella vista.
E affascinante è la leggenda che avvolge i due meravigliosi faraglioni, vicini e simili, che si trovano poco distanti dalla spiaggia, nell’estremo sud della baia di Torre Dell’Orso, “le due Sorelle”. Una storia popolare narra di due sorelle bellissime che un giorno, per distrarsi dalle fatiche del loro lavoro in un paesino dell’entroterra, decisero di fare una passeggiata vicino al mare. Arrivate a Torre Dell’Orso furono rapite dalla bellezza delle onde e dal profumo del mare in tempesta, a tal punto da spingere una delle due a gettarsi dalla scogliera più alta della baia. La furia del mare le impedì di guadagnare la riva, impedendo anche alla sorella, corsa in suo soccorso, di salvarsi. Gli dei, avendo pietà di loro, le trasformarono nei due suggestivi faraglioni davanti agli occhi di un pescatore, il quale battezzò le due rocce con il nome di ‘le due sorelle’.

La spiaggia di Torre Dell’Orso è un’insenatura a mezza luna di circa 800 metri delimitata da due alte scogliere, e circondata da una fitta pineta. Nascosti tra la roccia anche tanti piccoli tesori: sono le piccole grotte un tempo rifugio di pescatori, dove è possibile individuare antichissimi graffiti in greco e latino. Un mix di sabbia, roccia, verde e storia che rende la località adriatica tra le più amate dai turisti, che la apprezzano non solo per le sue bellezze naturali, ma anche per la vivace movida che vede protagonista il centro, soprattutto la sera. Chioschetti, attività commerciali arricchiscono la marina di Melendugno, che grazie alla sua posizione è ben collegata a Lecce, a Otranto e ai tanti paesini dell’entroterra che, soprattutto in estate, pullunano di feste e sagre.


Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /home/mhd-01/www.salento.com/htdocs/wp-content/themes/real-estater-pro/single.php on line 133