Rukku.it

Riserva naturale "Salina dei Monaci" di Torre Colimena


Riserva naturale "Salina dei Monaci" di Torre Colimena

Un'ecosistema che si estende su una superficie di oltre 1000 ettari coinvolgendo diverse oasi e aree di particolare interesse come i  boschi Cuturi e Rosa, la foce del Chidro, le saline dei Monaci, le dune di Torre Colimena, la palude e le dune del Conte.

Ritrovo per decine di specie di uccelli migratori, tra cui fenicotteri rosa, germani reali, storni, aironi rossi e bianchi, gru, cigni, oche selvatiche, avvoltoi, picchi, capinere, martin pescatori e molti altri. Che attirano ogni giorno migliaia di appassionati di birdwatching.

Nido di numerose specie di rettili, diverse tipologie di serpenti come colubri leopardinibiacchicervonibiscie dal collarevipere di Laemann e tartarughe, che convivono con numerosi mammiferi, tra cui scoiattoliistriciriccilepritassifainevolpi e gatti selvatici.

 

 

Come suggerisce il nome, questo territorio, fin dal '700, era utilizzato per la raccolta del sale.

Si trattava di una depressione naturale situata alle spalle delle dune costiere e comunicante con il mare attraverso una canale.

Con le alte maree l’acqua marina entrava attraverso il canale nell’ampia depressione e vi restava fino alla successiva bassa marea. A questo punto, parte dell'acqua rimaneva in questa depressione, al sole evaporava e lasciava il prezioso minerale depositato sul fondo.



  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2018 - 12:38
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati