Otranto uno dei borghi più belli d'Italia

Tra i dieci borghi più belli secondo il concorso indetto dalla trasmissione televisiva Rai 3 alle Falde del Kilimangiaro


Otranto uno dei borghi più belli d'Italia

Otranto si conferma nuovamente tra i dieci borghi più belli d’Italia del 2017, secondo il concorso “Borgo dei Borghi” indetto dalla trasmissione televisiva di Rai 3 alle Falde del Kilimangiaro, classificandosi al quarto posto.

Otranto è un borgo in provincia di Lecce, è il comune più ad Est d'Italia.

È stata fondata dai Greci che avevano colonizzato l'intero Salento, ma è in realtà figlia di una meravigliosa contaminazione di tutti i vari popoli che nel tempo han lasciato le proprie impronte sul territorio. Otranto è dunque una commistione tra la cultura occidentale e quella orientale che ha trovato nella loro fusione una bellezza ed una originalità che rende questo borgo unico in Italia.

Varcato l'arco di “Porta Terra” si apre ad un vero e proprio labirinto culturale, ricco di suggestivi vicoletti densi di costruzioni risalenti al periodo greco, romano, longobardo, bizantino, normanno e denso di laboratori artigianali di bellissime ceramiche, sandali di cuoio che rappresentano il tipico prodotto salentino, botteghe di gioielli creati con conchiglie ed altri prodotti del mare, souvenir, oggettistica locale e monumenti che regalano un'atmosfera molto suggestiva.

Nel cuore della città è presente la cattedrale di Santa Maria Annunziata, costruita nell'anno 1000 dai Normanni, si tratta della cattedrale più grande della Puglia, con tre bellissime navate ed un vero e proprio gioiello che è il mosaico pavimentale, ancora del tutto integro. È il mosaico più grande d'Europa, costituito da seicentomila tessere.

Nel cuore del borgo troviamo Piazza del Popolo, che è la piazza più importante di Otranto dove è possibile ammirare la torre dell'orologio costruita nel 1799 ed adornata dallo stemma della città di Otranto.

Tramite porta Alfonsina è possibile tramite una scalinata in legno, raggiungere il porto.

Il borgo antico è racchiuso da una cinta muraria in stretta connessione con il Castello Aragonese di Otranto, una vera e propria bellezza militare.

Otranto non è solo cultura, antichità e stile, ma è anche un borgo al passo coi tempi.

Non mancano di certo, i locali con la cucina tipica del posto, meravigliosi quelli con vista sul mare ove è possibile gustare tra i tanti piatti, ad esempio una puccia accompagnata da un bicchiere di vino Negroamaro.

Vi sono locali per la movida, insomma un posto in grado di render contenti davvero tutti.

Tutta questa bellezza storica si abbraccia in modo armonioso con il mare cristallino ed incontaminato e le spiagge dalla sabbia dorata, alternate a grotte, insenature, calette e laghi. Tutto quel che vi abbiamo raccontato ha fatto sì che nel 2010 il borgo fosse riconosciuto dall'UNESCO come Testimone di una cultura di pace. 

Otranto è una terra antica, accarezzata dal sole e dal mare, così lontana dalle tante metropoli italiane, ma così piena di vita, colori, profumi e sapori. È un borgo da esplorare, è un’esperienza emozionale da vivere almeno una volta nella vita. 

 

Otranto, Terra tra i due Mari. "Terra du sule, du mare, du ientu".



  • mariannamangiatordi
  • Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2017 - 13:00
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati