Rukku.it

Le 7 spiagge da non perdere in Salento

Alla scoperta dei tratti più belli e caratteristici del Salento!


Le 7 spiagge da non perdere in Salento

Ormai è tempo di vacanze e se avete intenzione di trascorrere la vostra settimana di ferie in Salento non potete non vedere queste sette spiagge che vi segnaliamo. Tra insenature meravigliose, acque da sogno, riserve naturalistiche, acque cristalline, spiagge dorate vi portiamo alla scoperta dei tratti più belli e caratteristici del Salento!

1. Grotta della poesia, situata in località Roca Vecchia, è considerata una tra le dieci piscine naturali più belle del mondo.
La leggenda narra che una bellissima principessa amasse fare il bagno nelle acque della grotta; la sua bellezza era così folgorante che ben presto schiere di poeti provenienti da tutto il Sud Italia si riunirono in quel luogo per comporre versi ispirati alla sua bellezza, e la sua fama durò tanto a lungo che ancora oggi questo luogo è conosciuto come la Grotta della Poesia.

2. Uno scorcio di Salento che per un turista non può mancare è la piscina naturale di Marina Serra, il mare spinto dal vento ha disegnato le rocce di arenaria per formare un'ansa protetta di acqua trasparente. Marina Serra è una località balneare salentina che si affaccia sul Mar Adriatico e appartiene alla provincia di Tricase

3. A pochi km da Santa Maria di Leuca vi è una bellissima insenatura che regala panorami mozzafiato a picco sul mare: Fiordo del Ciolo 

Il nome deriva da gazza o da corvo, tipologie di uccelli che un tempo si nascondevano in queste zone.La località presenta un ampio panorama di alta roccia e di bellissimo mare verde-azzurro. Ad unire le due sponde del Ciolo ci pensa un ponte allestito a 40 metri dal livello del mare che rappresenta per molti coraggiosi una vera e propria sfida! 

4.Torre dell'Orso ed è una delle mete preferite dai turisti, un luogo dove i colori dell'acqua e del cielo si confondono! Questa località situata nella marina di Melendugno prende il nome da una Torre d'avvistamento situata a picco sul mare. Una particolarità sono i due faraglioni situati nel mare, chiamati le "Due sorelle". 

La leggenda narra che due sorelle si tuffarono nelle acque del mare ma non riuscirono più a raggiungere la riva. Gli Dei, mossi a compassione, le trasformarono nei due faraglioni.

5. Uno dei tratti costieri più caratteristici del Salento è  Punta della Suina, Gallipoli. Deve il suo nome alla particolare sporgenza che il litorale assume allungandosi verso il mare, fino quasi a toccare il basso isolotto che spunta dalle acque di fronte alla rinomata spiaggia.

Si tratta di una spiaggia da cartolina, una sorta di piscina naturale con sabbia bianca e una vasta pineta!

6. La Baia dei Turchi è una piccola Spiaggia a pochi chilometri a Nord di Otranto con sabbia finissima e mare cristallino dalle sembianze caraibiche! La baia appartiene alla pregiata Oasi protetta dei laghi Alimini, uno degli ecosistemi più importanti del Salento e della Puglia.

È il luogo dove, secondo la tradizione, sbarcarono i guerrieri turchi nel corso dell'assedio alla città di Otranto del 15° secolo.

7. Infine non può assolutamente mancare una visita a Porto Selvaggio, il Parco ricade interamente nel territorio del comune di Nardò. La costa è rocciosa e frastagliata, ed è caratterizzata da pinete e macchia mediterranea. Seguendo il sentiero nella pineta, in una ventina di minuti si arriva nella bellissima baia, dove si potrà ammirare un panorama mozzafiato!

 

 

 



Gallery
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 1/7
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 2/7
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 3/7
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 4/7
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 5/7
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 6/7
  • Le 7 spiagge da non perdere in Salento - 7/7


  • mariannamangiatordi
  • Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2016 - 16:38
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati