Rukku.it

"Io sono Misia, l’ape regina dei geni"

Con Lucrezia Lante Della Rovere e la Regia di Francesco Zecca


"Io sono Misia, l’ape regina dei geni"

Dopo il successo di Malamore, col quale si aggiudica il premio flaiano, Lucrezia Lante Della Rovere continua a dare voce a straordinari profili di donne, figure portanti della cultura e della letteratura, conducendoci sempre un po’ più in la, con la mente e con il cuore;  diretta dalla magmatica e ormai collaudata regia di Francesco Zecca,  arriva in anteprima sulle scene pugliesi io sono misia, un inedito testo teatrale del poeta vittorio cielo sulla fascinosa personalità di misia sert, madrina dei grandi artisti del novecento.

Un ritratto vivido di una levatrice dell’arte, amica influente e definitiva dei grandi  protagonisti della belle epoque parigina, tra cui stravinsky, diaghilev, nijinsky, debussy, tolouse lautrec, picasso, ravel, cocteau e molti altri, dei quali misia, non poteva fare a meno.

In anteprima eccezionale io sono misia andrà in scena il 27, 28 e 28 giugno a Leverano, tre imperdibili date, ospitate nella sala Federico II (h 21,00) che anticipano la prima nazionale al Festiva di Spoleto, appuntamento di carattere internazionale e officina di cultura teatrale, giunto quest’anno alla sua 58° edizione con la direzione artistica di giorgio ferrara. http://www.festivaldispoleto.com/

Io Sono Misia è uno spettacolo dirompente, diretto da Francesco Zecca, che inquadra con sentimento, una testo importante, al fianco della grande Lucrezia Lante della rovere, che con questa interpretazione, si consacra una vera narratrice di donne.

Lo spettacolo è sostenuto dalla Fondazione Devlata Marina Lia, che ha sede a Sarzana, una realtà che promuove e diffonde espressioni della cultura e dell’arte, con particolare riguardo alle forme più innovative, lavorando con attenzione alla valorizzazione della persona. http://www.fondazionedevlata.eu/



  • crismand
  • Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2015 - 16:45
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati