Rukku.it

Il presepe degli animali a Calimera (Le) nel Museo di Storia Naturale e Centro Recupero Fauna del Salento

Sotto l’albero raccolta di doni utili per gli animali 15 dicembre 2012 – 15 gennaio 2013, ingresso libero


Il presepe degli animali a Calimera (Le) nel Museo di Storia Naturale e Centro Recupero Fauna del Salento

Sarà divertente per i bambini visitare il Presepe degli animali allestito a Calimera, in piena Grecìa Salentina a due passi da Otranto: è diverso dal solito, non ci sono personaggi umani, a parte Gesù Bambino, ma solo animali. In particolare quelli selvatici, che sono attivi soprattutto di notte e per primi hanno "avvertito" i segnali della nascita del Salvatore e si sono recati a rendere omaggio, approfittando di un attimo di assenza di Giuseppe e Maria. Nella stalla sono presenti il giaciglio di Maria, gli attrezzi del contadino, il fuoco acceso con una pentola a pignata, un tronco a fare da tavolo con piatti di terracotta, noci e mandarini: ciò che la terra offre in questa stagione. Ci sono il giogo per i buoi, i campanacci, le giare e altri oggetti appartenenti alla tradizione contadina locale. Il presepe è un'ottima occasione per andare indietro con i ricordi; per insegnare ai bambini gli oggetti della quotidianità di un tempo e rinfrescare la memoria degli adulti. I personaggi del presepe sono solo animali appartenenti alla collezione ornitologica del Museo Civico di Storia Naturale del Salento, che ospita le collezioni di uccelli, farfalle e fossili, gli acquari e i terrari, un osservatorio faunistico provinciale, un centro di accoglienza della fauna esotica, un centro per il recupero della fauna selvatica e delle tartarughe marine, gestiti dalla cooperativa Naturalia. I personaggi sono animali appartenenti al territorio salentino, ma sono sconosciuti ai più proprio per la loro natura selvatica e perché spesso sono in giro solo di notte: tasso, faina, gufo, donnola, riccio, aironi, anatre,volpe, lepre e tanti altri. Naturalmente non può mancare la cicogna!

Il Presepe degli animali nasce per ricordare ciò che troppo spesso si dimentica per convenienza ed egoismo e cioè che questo pianeta è di tutti i suoi abitanti e che agli occhi del Creatore ogni essere vivente ha pari dignità. È aperto dal 15 dicembre 2012 al 15 gennaio 2013, tutti i giorni, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20.30, sabato e domenica orario continuato. La visita è gratuita, ma chi vuole, può essere guidato alla scoperta del Museo e dell'Ospedale Veterinario al costo di 3 euro (ridotto 2 euro). Oltre al presepe sarà allestito un mercatino con pezzi di artigianato locale creati da artisti e artigiani, che devolveranno l'incasso all'ospedale degli animali selvatici dell'Osservatorio faunistico provinciale. Un bellissimo albero accoglierà i doni che vorrete lasciare ai nostri amici animali e che verranno aperti il 6 gennaio. Chi lo desidera potrà regalare cibo non deteriorabile e tutto ciò che serve per il sostentamento e la cura degli "ospiti" del Centro Recupero Fauna: croccantini per cani o gatti, paté e bocconcini per gatti, semi e biscotti per gli uccelli, fieno e pellet per i conigli, omogeneizzati di verdure e frutta, estruso per pappagalli, ma anche lampade UVB, lampade a raggi infrarossi, ecc...

 

Info: Museo Civico di Storia Naturale, via Europa 95, Calimera (Le), tel. 0832875301-3206586557-3206586561, info@msns.com, www.museocalimera.it

 

Museo Civico di Storia Naturale del Salento (MSNS): nasce nel 1982 ed è gestito dal 1996 dalla Cooperativa NATURALIA. Si articola nei Dipartimenti di Paleontologia e Paleoantropologia, di Entomologia, Erpetologia, Ornitologia e in una serie di sezioni che spaziano dalla Mineralogia alla Malacologia, dalla Mammologia all'Embriologia e Teratologia. Sono in fase di progettazione le sezioni di Astronomia e Planetario, di Geologia, Petrografia e Botanica. Il Museo offre al visitatore la possibilità di osservare animali vivi nelle fedeli ricostruzioni ambientali dell'Insettario e del Rettilario. Ospita l'Osservatorio faunistico della Provincia di Lecce (OFP) con il Centro per il recupero della fauna selvatica, il Centro accoglienza fauna esotica, il Centro Recupero Tartarughe marine e l'Osservatorio erpetologico salentino. Ha una biblioteca naturalistica aperta al pubblico e si sta lavorando alla realizzazione di un orto botanico, una butterfly house, una palude e un'area ricreativa gratuita nella nuova sede sulla provinciale Calimera-Borgagne Km 1.



Gallery
  • Il presepe degli animali a Calimera (Le) nel Museo di Storia Naturale e Centro Recupero Fauna del Salento - 1/2
  • Il presepe degli animali a Calimera (Le) nel Museo di Storia Naturale e Centro Recupero Fauna del Salento - 2/2


  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:56
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati