Rukku.it

I laghi Alimini

Alla scoperta dei tesori naturalistici a Nord di Otranto


I laghi Alimini

I laghi Almini a 7Km da Otranto sono tra le più risorse naturalistiche più interessanti del paesaggio salentino, incastonati tra il verde intenso e profumato della pineta e della macchia mediterranea e l'azzurro del vicino mare, che incontra alla foce, tra un'esile fascia di dune sabbiose. Il bacino più settentrionale è denominato Alimini Grande per la sua maggiore estensione, quello meridionale Alimini Piccolo o più comunemente Fontanelle. I due bacini sono disposti nel loro asse longitudinale nella direzione del meridiano con leggera inclinazione verso ponente e quest'asse corre quasi parallelo alla costa marina.

I laghi comunicano fra loro per mezzo di un canale naturale detto "lu Strittu", lungo circa 1300 metri (De Giorgi, 1922) e largo circa 10 metri lungo il quale, secondo il De Ferrariis (1492), passava la via romana "Traiana", continuazione della via "Appia" che si arrestava a Brindisi. "...Quella via congiungeva Lupiae (oggi Lecce) e Rudia (oggi Rusce) con Hydruntum (oggi Otranto), valicando con un ponte il canale di Limini" (De Situ Iapigiae in De Giorgi, 1895). Alimini Piccolo è di origine carsica, mentre sembra probabile che la formazione del bacino più grande derivi dall'azione del mare che portò alla dissoluzione della sottile fascia di terra compresa tra Alimini Grande ed il mare stesso.



Gallery
  • I laghi Alimini - 1/1


  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:56
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati