Rukku.it

Brasile 2014: è "Un amore così grande" dei Negramaro la colonna sonora degli azzurri ai Mondiali

Radio Italia, Sugar, FIGC e la rockband salentina insieme per la ricerca sulla SLA e la Sclerosi Multipla.


Brasile 2014: è "Un amore così grande" dei Negramaro la colonna sonora degli azzurri ai Mondiali

Dopo settimane di attesa, svelato finalmente il mistero intorno al nome del tour della rockband salentina che farà tappa proprio a Lecce il 26 luglio. Un nome che preannunciava in realtà una grande sorpresa. Si intitola proprio "Un Amore Così Grande 2014" la canzone dei negramaro che farà da colonna sonora alle prossime partite della Nazionale Italiana di Calcio. Il progetto, nato da un’idea di Radio Italia, in collaborazione con Sugar e con la band è stato accolto con entusiasmo dalla FIGC, e vuole essere un grande omaggio alla squadra azzurra, impegnata a breve nella Coppa del Mondo FIFA 2014 in Brasile.
Il brano “Un Amore Così Grande 2014”, scelto dai negramaro, è accompagnato da un videoclip, pensato dalla stessa band con l’attenta regia di Giovanni Veronesi e girato all'interno dello stadio di Via del Mare di Lecce. Alle riprese dei negramaro, si alternano immagini di repertorio che ritraggono momenti significativi della Nazionale azzurra.
L’iniziativa si pone un obiettivo di solidarietà: il ricavato dell’acquisto del brano sarà interamente devoluto ad AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica e AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla. “Un Amore Così Grande 2014” è disponibile su iTunes.
“La Nazionale ha bisogno della spinta di tutti i tifosi italiani – le parole del Direttore Generale della FIGC Antonello Valentini - ed è giusto che a fare da colonna sonora alle partite degli Azzurri sia una band giovane e passionale come i negramaro, che ha rivisitato un brano indimenticabile della nostra storia musicale per accompagnarci in un’avventura emozionante come il Mondiale. Talento, fantasia e carattere sono qualità che accomunano i negramaro alla Nazionale, espressioni di un’Italia da sempre capace di coniugare tradizione e innovazione. E’ importante sottolineare che i proventi dell’iniziativa saranno interamente devoluti alla ricerca sulla SLA e sulla Sclerosi Multipla, un’ulteriore dimostrazione di come la musica e lo sport possano essere due strumenti preziosi per offrire sostegno a chi ne ha più bisogno”.
 
Il progetto nasce da un’idea di Radio Italia, da anni partner ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio, prima ed unica radio commerciale ad abbinarsi alla Nazionale. Una collaborazione nata dalla certezza della solidità del binomio musica e sport, due ambiti che sanno trasmettere insieme valori positivi ed emozioni uniche. Marco Pontini, Direttore Generale Marketing e Commerciale Radio Italia: “L’idea è nata spontaneamente, pensando alla prossima avventura mondiale della Nazionale e ad un’iniziativa originale che accompagnasse con grinta e passione la squadra in questo nuovo viaggio.
Con queste premesse è stato naturale rivolgersi agli amici negramaro, band dal carattere unico e dallo spirito rock che, grazie ad uno straordinario talento musicale unito ad un’anima poetica, da oltre 10 anni colleziona grandi successi e consensi. La FIGC dal canto proprio, è stata come sempre pronta ad accogliere l’idea e a farla sua, così come la casa discografica Sugar.
" E “Un Amore Così Grande 2014” si potrà ascoltare per la prima volta dal vivo sul palco di “RadioItaliaLive – Il Concerto” la terza edizione dell'evento esclusivo in programma il 1° Giugno 2014 a Milano in Piazza Duomo, dove i negramaro saranno, come peraltro lo scorso anno, indiscussi protagonisti. La band, infine, sarà con Radio Italia in Brasile nell’ambito della prossima trasferta della Nazionale per tifare e sostenere gli azzurri.

Portabandiera del progetto sarà la rock band salentina multiplatino e live sold-out ovunque, capace di unire nella propria musica energia e poesia, nei dischi e nei concerti, sia nei palasport che negli stadi.  Scelti come ‘capitani’ della musica italiana per la nazionale azzurra, i negramaro hanno rivisitato e riscritto, in una versione assolutamente originale, "Un Amore Così Grande", brano del 1976, portato al successo da Claudio Villa. La band ha sposato sin da subito il progetto, spendendosi in prima persona, con lo stesso impegno ed il medesimo entusiasmo che da sempre connotano il proprio legame con la musica, per la realizzazione dello scopo benefico dell’iniziativa: “Quale modo migliore per omaggiare l'azzurro della nostra squadra e sostenere contemporaneamente la Ricerca?! Il presente del nostro rock più vero. Il passato della migliore tradizione italiana. Il futuro degli auguri più grandi, così grandi come il nostro amore per la Nazionale e la nostra gratitudine per la Ricerca”.
 
Parte attiva di questa iniziativa, Sugar, uno dei maggiori editori musicali italiani sul mercato nazionale ed europeo, ha dato un supporto concreto alla realizzazione di questo progetto, decidendo insieme alla band di destinare i ricavati della vendita del singolo, interamente alla ricerca. “Sport, musica, solidarietà. Tre parole sinonimi di passione, armonia e attenzione verso l’altro che hanno spesso accompagnato il nostro lavoro”, afferma Caterina Caselli, Presidente di Sugar. “Sono felice che i negramaro siano ‘la voce’ di un progetto così nobile e importante - dichiara Filippo Sugar, Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Sugar - questo riconoscimento onora anche noi che abbiamo creduto fin dall’inizio alle qualità creative della band. Li abbiamo visti crescere e diventare pluripremiati artisti, campioni di vendita di album e protagonisti negli stadi. Insieme a loro abbiamo costruito, da veri artigiani della musica, la carriera di una delle band italiane più amate dal pubblico”.

Il ricavato dell’acquisto del brano sarà interamente devoluto ad AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica e AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla.
AISLA è attiva in Italia da oltre 30 anni per il sostegno e la tutela dei malati di SLA, malattia neurodegenerativa che solo nel nostro paese riguarda oltre 6.000 persone. I fondi raccolti serviranno a finanziare la prima Biobanca italiana su questa malattia per cui, ad oggi, non si conoscono le cause e non esistono terapie efficaci.
L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da 45 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, i servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i diritti dei malati. Cronica, imprevedibile e progressivamente invalidante la Sclerosi Multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale e colpisce 72 mila persone in Italia perlopiù giovani e donne tra i 20 e i 40 anni. Per questa malattia non esiste una cura risolutiva. I fondi raccolti con questa iniziativa andranno a sostenere la ricerca sulle cellule staminali.





  • Chiara_Pis
  • Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2014 - 16:15
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati