Rukku.it

Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento

Le vacanze a Gallipoli si rivelano come una delle migliori destinazioni in Puglia per il turista gay o lesbica.


Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento

L'informazione arriva da una recente indagine condotta dal sito Gay.it, che posiziona Gallipoli tra le prime 5 città italiane preferite dal turista gay.
In questo modo, le bellissime località della costa ionica salentina come Baia Verde, Mancaversa o Punta della Suina si collocano all'altezza della mitica Mykonos, la Costa Azurra o le migliori spiagge gay della Spagna.

Il turismo gay a Gallipoli è molto importante per i salentini, che sono consapevoli del fatto che il potenziale di spesa dei turisti gay è di solito superiore di quello degli eterosessuali. Secondo l'agenzia Tourism Intelligence International, più del 10% dei turisti al mondo sono gay o lebische, ossia circa 70 milioni di persone, e queste cifre crescono ogni anno. Così, molti operatori turistici hanno identificato il turismo gay a Gallipoli come una categoria specifica alla pari dei viaggi di coppia o di gruppo, e molto prima dell'estate cominciano a preparare dei pacchetti specifici ed interessanti.

I turisti gay che fanno vacanze a Gallipoli, al di là del godersi le incantevoli spiagge del gioiello del Salento, possono aderire alle molteplici attività organizzate dal Salento Gay Club, un ente di promozione del turismo gay, che inoltre mette a disposizione degli interessati una vasta scelta degli alberghi, Bed & Breakfast e agriturismi gay friendly, le migliori spiagge e i locali più adatti.

In particolare, Punta della Suina sembrerebbe la destinazione preferita a Gallipoli, considerata capitale gay delle vacanze estive 2011, insieme alle bellissime marine di Nardò. Tra le spiagge più frequentate dal turista gay, vi sono l'Isola di S. Andrea e Punta Pizzo, caratterizzate da una natura selvaggia piena di colori e profumi intensi.

Tra gli stabilimenti balneari preferiti dal turismo gay a Gallipoli, spicca Makò Beach, molto frequentato, con ben 450 lettini e 60 ombrelloni sulla litoranea gallipolina.
Per le serate delle vacanze a Gallipoli, i gay sembrano preferire il Picador, una discoteca lungo il litorale sud nei pressi di Punta della Suina; è da queste parti infatti che è stata girata la celebre scena del balletto in mare del film "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek. Anche il Caffè Bellini e il Cruising si menzionano come i posti ideali per il ritrovo estivo dei turisti gay.

Un'escursione molto scelta, soprattutto dai giovani, consiste in visitare la riserva naturale di Porto Selvaggio, a nord di Gallipoli, nel comune di Nardò, distinta anche per l'ospitalità gay friendly.


Infine, da non perdere uno degli eventi più amati dai turisti gay nel Salento: il GayDay, serata a tema itinerante nelle più suggestive discoteche della provincia di Lecce.



Gallery
  • Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento - 1/5
  • Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento - 2/5
  • Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento - 3/5
  • Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento - 4/5
  • Turismo gay a Gallipoli, meta preferita nel Salento - 5/5


  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:55
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati