Rukku.it

SOS 275: In cammino verso Finibus Terrae sulla strada senza senso

Da Castiglione a Leuca, una camminata di due giorni per conoscere e tutelare un territorio che rischia di essere sventrato dalla nuova strada statale 275.


SOS 275: In cammino verso Finibus Terrae sulla strada senza senso

Il 28 e 29 settembre, il Comitato SOS275 e SWS Stalker Walking School, in collaborazione con Cinema del Reale, Officina Visioni e Oikos, organizza da Castiglione a Leuca una due giorni a piedi per conoscere e tutelare un bellissimo tratto di territorio salentino che rischia di essere sventrato dalla nuova strada statale SS 275 Maglie – Leuca (LE), un progetto senza senso.
Tutto questo perché, in caso di scarsa visione del futuro, è d’obbligo mantenere quella distanza di sicurezza che ancora separa il Finimondo dal frastuono corrosivo della contemporaneità. E avendo ben chiaro nella memoria che costruire una civiltà richiede millenni, distruggerla – invece – attimi.

Durante la due giorni, sostenuta da diverse associazioni del territorio, è prevista una sosta campeggio, sabato 28 presso il Presidio La Casa dei Pellegrini, gestita dal Comitato S.S.275, lungo un mosaico di contraddizioni: tra il ricco paesaggio naturale e umano e i relitti di archeologia industriale  caratterizzati da enormi squarci d'asfalto sempre deserti.
Il percorso costeggia infatti e in molti casi si sovrappone al tracciato fantasma della nuova statale 275; un meteorite a quattro corsie che piomberà sul paesaggio di pietre e olivi, di querce e menhir, di pajare e aiere, su un intero e organico genius loci di grande forza e suggestione e al contempo molto delicato.
"La totale assurdità del progetto - dichiarano i responsabili del Comitato S.S.275 - non è solo dovuta alla distruzione irreversibile del paesaggio (nel caso non bastasse), ma al suo anacronismo, alla sua inutilità, al danno economico per il consumo di suolo agricolo, al suo essere sovradimensionato rispetto alla semplice e sensata necessità di rendere l'attuale 275 una strada sicura. L'appello SoS 275 è anche un appello per il rispetto della legalità: quest'opera, che vale 300 milioni di euro e che i politici spacciano per "autostrada parco", è illegale perché  figlia di una montagna di atti falsi, progettata da chi non aveva le competenze per esprimere pareri in merito allo studio d'impatto ambientale".
Un cammino inoltre che vuole manifestare il proprio dissenso al continuo assalto ad un territorio già tanto sfruttato e compromesso in tal senso: Centrale Federico II di Brindisi, Ilva di Taranto, campi fotovoltaici ed eolici su terreno agricolo, Strada Regionale 8, S.S.16 Maglie-Otranto, TAP (Gasdotto transnazionale adriatico), villaggi turistici in luoghi di alto valore paesaggistico, impianti a biomasse, ecc.ecc.

Le associazioni ed i movimenti, oltre a tutti i cittadini, sono invitati a partecipare al cammino e a dare la propria adesione al progetto.
 
Il Comitato S.S.275 è in piedi da 10 anni, con il duplice impegno di combattere per vie legali il progetto della nuova 275 e quello di essere presente sul territorio per spiegare il senso della nostra battaglia. Per meglio conoscere la nostra storia e tutte le azioni condotte sin d'ora (quelle sul territorio e le azioni legali), consultate il nostro sito www.sos275.it. Dal marzo di quest'anno il Comitato ha un presidio, la casa dei Pellegrini, che sarà la base d'appoggio e l'approdo ultimo della camminata.

Per info sul Comitato No275 e per conoscere il programma: www.sos275.it
Inviare mail di adesione a: sos275.salento@gmail.com
Per info chiamare: Ingrid - 328-7614146, Ada - 339-8897357



  • Chiara_Pis
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:55
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati