Rukku.it

Salvatore Brigante, 'La quercia e il peccatore' e altro...

Artista, musicista, poeta, scrittore, venditore di piante, vasi di terracotta, Spiritello, genio dei boschi e molto altro.


Salvatore Brigante, 'La quercia e il peccatore' e altro...

Peccato che sia arrivato tardi nel Salento, per la precisione nel Sud Salento, a pochi chilometri da Alessano e S. Maria di Leuca, de finibus terrae, quando dei boschi di querce vallonee non sono rimasti che pochi esemplari. Lo spirito dei luoghi si sente, eccome! Meno la santità di don Tonino Bello, di più quel senso di estremità come oltre e come margine che riecheggia nella poesia di Bodini. ‘A 8 anni cominciai a scrivere poesie oniriche, riguardanti la terra, vere, veraci, non erotiche’. Si presenta così Salvatore Brigante. Mi viene spontaneo chiedergli il senso, il significato delle sue affermazioni. ‘Tagliare con la lama del coltello la verità del momento.’ – mi risponde e attacca a recitare: ‘Calata è la sera,/ su quei colli e su quei monti,/ già cantano i grilli una lieta canzone,/ canzone di festa, di cuore e d’amore,/ passano in fretta le ore…’ Attacco e fuga: ‘Attività musicale fin da piccolo, imitando Robertino e Claudio Villa. A 17 anni in  Svizzera a cercare fortuna, a cantare, per 16 anni. Pala e piccone, poi capo-gruppo. A Thun, Svizzera tedesca, vicino a Berna. Qui conobbi mia moglie Monika, con un vestito rosso distinto, invitante. Pensai: questa me la sposo!’ Era il 1973, divenne mia moglie e madre di due figli, Sabrina e Adriano’. Non c’è più dal 1999, una malattia che non perdona. L’attività di cantautore comincia in Svizzera con canzoni stile anni ’70, i tempi di Mogol, Battisti, Lauzi, De André, Mino Reitano… Nel 1980 ritorna in Italia, nel 1994 scrive e interpreta canzoni folk originali, etnorock, spesso di contenuto sociale e ambientale, per es. lo scandalo Lockheed.  ‘Ho lottato contro la centrale a carbone di Cerano (Brindisi)’ - ricorda. 10 anni fa in località SS. Stefani nel parco archeologico dei Messapi di Vaste-Poggiardo (Le) la presentazione del libro ‘La quercia e il peccatore’, romanzo di un uomo tormentato dalla corruzione toccata con mano. Vena aggressiva e toni forti, contro il potere corrotto. ‘Capii amaramente.’ – i ricordi procedono a ritmi sbalzati, secondo la mossa del cavallo. - ‘Ero capoclasse. Ebbi l’onore di diventarlo grazie al mio prof. di seconda media, Cosimo de Benedetto: ‘Brigante, ti faccio capoclasse, perché godi della mia stima!’ Un altro balzo di genere: la pittura. Simbolica, primitiva, sanguigna, impulsiva. Primitiva: in me un uomo vissuto circa 4.000 anni fa perché mi spinge a fare questi segni ancestrali ma non voluti. Sanguigna: così come viene dall’anima, al momento. Così faccio anche con la scrittura. Impulsiva: mi dà originalità, metto giù i pensieri, nel bene e nel male. Adesso: economica e artistica e personale. L’espressione di Salvatore è sintetica e ricca di significato, da cogliere al volo: ‘Molto determinato ma arrabbiato con tanta guerra all’apparire. Mettono in ombra queste cose belle. Non voglio niente! Arte mi viene ad esprimere nel mettere a nudo momenti, sensazioni, stati d’animo, ecc.’ Tre cd: ‘Nu stozzu de carta’, a Thun in Svizzera nel 2002, ‘Messer Salento’ 2009 Tricase, il singolo ‘La rivolta del cartone’: ‘Qui si fa la rivoluzione con le scritte sul cartone…’. Il tempo trascorre inesorabile. Il furgone di Salvatore, carico di mercanzie, le più varie, le più disparate, è l’unico a restare aperto. La notte è ormai inoltrata, l’alba dalle dita rosate incombe e così il suo viaggio per esporre in un altro mercato, dove scambia versi con ritmi e armonie, fiori con una birra ghiacciata, un ricordo con una lacrima, pensando alla sua amata Monika e alle continue battaglie per la giustizia sociale e per il rispetto della terra. Ma l’azione di Salvatore prosegue ora che ha trovato corde adatte per il suo violino.                                      

PAOLO RAUSA                                                                





Gallery
  • Salvatore Brigante, 'La quercia e il peccatore' e altro... - 1/1


  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2015 - 12:05
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati