Rukku.it

Luca Alemanno

Il talentuoso contrabbassista salentino alla conquista di Los Angeles, Luca è motivo di orgoglio non solo per il Salento ma per l’Italia intera!


Luca Alemanno

Luca Alemanno è il primo musicista italiano a  far parte del “Thelonius Monk Institute of Jazz Performance” di Los Angeles, prestigiosa associazione americana considerata un tempio sacro del jazz.

Ha superato le audizioni  tenutesi lo scorso 13 Febbraio 2016 presso la UCLA di Los Angeles, conquistando una giuria composta dai più famosi jazzisti del panorama internazionale: Wayne Shorter, Herbie Hancock, Jimmy Heath e Kenny Burrell.

Il talentuoso musicista potrà usufruire di un alloggio presso la UCLA e di una borsa di studio completa per due anni. Oltre allo studio e al perfezionamento del loro strumento, gli studenti  potranno insegnare in alcuni seminari che la scuola organizza in diversi paesi nel mondo e potranno suonare in concerti avendo al loro fianco miti viventi come Herbie Hancock e Wayne Shorter.

Luca Alemanno  dichiara <<Sembra scontato dirlo ma ancora non ci credo è un riconoscimento enorme e una soddisfazione indescrivibile. Solo ieri, facevo la fila per poter assistere ai concerti di questi giganti del jazz e ora avrò la possibilità di studiare e suonare al loro fianco. Poche ore dopo il risultato ho ricevuto la telefonata di John Patitucci in persona che si complimentava con me per il superamento dell’audizione! È un sogno che si realizza. Ora devo riordinare le idee e preparami per la partenza a settembre per Los Angeles>>

Nato nel 1988 ad Alessano, un piccolo paese della provincia di Lecce, inizia ad avvicinarsi al mondo della musica  all’età di 16 anni suonando il basso elettrico. A 19 anni viene premiato al Festival “Umbria Jazz 2008” come miglior talento.

Nel 2009 è stato premiato nell’ambito del prestigioso concorso europeo per basso elettrico “European Bass Day”. Nel 2012 si diploma in contrabbasso al Conservatorio Tito Schipa di Lecce

Nel corso degli anni ha continuato ad approfondire lo studio di questi due strumenti (basso elettrico e contrabbasso) con diversi professionisti: Eddie Gomez, Dario Deidda, Marco Panascia, Marco Siniscalco, Oscar Stagnaro e Miroslav Vitous.

Con il suo contrabbasso è esibito nei più importanti Jazz Club e festival internazionali (Portogallo, Inghilterra, Giappone, Belgio, Oland, solo per citarne alcuni), collaborando con artisti di livello internazionale come: Rosario Giuliani, Mark Giuliana, Pietro Lussu, Andrea Braido, Antonella Ruggiero, Samuele Bersani, Lorenzo Tucci, Mark Giuliana, Jerry Bergonzi, Paco Sery e molti altri.

Luca dunque, non è motivo di orgoglio solo per il Salento ma per l’Italia intera! 

 





  • mariannamangiatordi
  • Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2016 - 14:19
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati