Rukku.it

"La polvere degli angeli" di Annalisa Fantini

Il lato oscuro di un luogo, tra misteri e segreti della giornalista leccese


"La polvere degli angeli" di Annalisa Fantini

Tutto quello che c’è di misterioso sulla Terra, prima o poi, si manifesta, una volta, o più volte; bisogna avere occhi attenti per vederlo. La piccola Jelena, una bambina misteriosa e magnetica, spiega all’amico Fitja Lutak il senso, o meglio, la sensazione, di ciò che hanno vissuto. Lei è ciò che ognuno di noi vuol credere che sia: una bambina preda di visioni, o forse una creatura superiore, l’anima di un mondo. Il romanzo narra il rapimento e l’uccisione di un bambino di nove anni, Pasha  Dapic, in un piccolo villaggio della Slavonia (regione croata al confine con  l’Ungheria) nella tarda primavera del 1914, a pochi giorni dall’attentato di  Sarajevo che innescò la miccia della Prima Guerra Mondiale.  Nel piccolo villaggio tutto scorre lento e monotono, ma la sparizione di Pasha  sconvolge le vite, soprattutto quelle dei piccoli amici che con lui avevano ideato uno strano gioco, “la notte dei morti”, una gara che avrebbe vinto colui che sarebbe rimasto più a lungo di notte nel cimitero.


Annalisa Fantini vive a Lecce ed è giornalista professionista. E’ stata docente per l’Università del Salento e si è occupata a lungo di immigrazione e mafia in Puglia. Cronista e inviata, è collaboratrice di testate locali e nazionali, quali “Il Messaggero”, le reti Mediaset e alcune Tv estere. Nel 2008 è prima nel concorso “Conflitti” della casa editrice Mediterranea Media (Rende-Cosenza) ed è stata finalista del premio letterario indetto dalla Consulta femminile di Trieste, nella sezione racconti. Ha pubblicato “L’innocenza indecente” (2009), sedici racconti di donne, italiane e straniere, vissute nel XX secolo e in questo scorcio di millennio, e il romanzo storico “L’istinto del pane” (2010).



Gallery
  • "La polvere degli angeli" di Annalisa Fantini - 1/1


  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:56
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati