Rukku.it

Enrico Conte, il regista salentino, prepara il suo nuovo cortometraggio

Un ritorno all’antica passione per il genere “horror”. Totalmente autoprodotto, si cercano i fondi attraverso il “crowdfunding”.


Enrico Conte, il regista salentino, prepara il suo nuovo cortometraggio

Il cortometraggio “horror” “Leaning” è basato sulla sceneggiatura scritta da Enrico Conte già vincitrice del Premio Nazionale “Bernardino Zapponi” 2013: sarà diretto dallo stesso Enrico Conte, già regista di “Riconoscere” e “L'Isola di Lorenzo” (realizzato con il patrocinio di “Apulia Film Commission” e Provincia di Lecce, vincitore del Primo Premio all'”EcoFestiValPesio” 2012 e del Premio “Club '500” al “Gold Elephant World” 2013). La produzione si avvale dei principi del “crowdfunding”, grazie alla raccolta diretta di fondi sulla piattaforma telematica indiegogo (http://www.indiegogo.com/at/Leaning-a-horror-short-film).

Leaning” nasce dall'amore e dalla passione per il cinema in diverse sue forme e dalla voglia di miscelarne e fonderne alcune, come, per esempio, l'amore per un capolavoro del cinema come "Night of The Hunter - La morte corre sul fiume" di Charles Laughton e la passione per il cinema di genere del passato. Da una parte un titolo imprescindibile del “thriller” americano, dall'altra l'”horror” più viscerale nel suo periodo più violento e fulgido. Un gioco al tempo stesso semplice e contorto, che non può non allettare gli amanti del genere e incuriosirli su come si potrebbe riconnotare il malvagio e affascinante sacerdote interpretato da Robert Mitchum nel classico di Laughton, se fosse visto attraverso lo sguardo sordido, violento ed estremo di autori come Hooper, Carpenter, Fulci, Craven, Argento.

Questa, in breve, la sinossi del cortometraggio: una casa isolata, una donna è intenta a curare il suo piccolo giardino, attorno a lei c'è solo il calore del sole calante ed una piccola radio che trasmette la notizia di alcuni terribili delitti seriali commessi nella zona. Mentre in casa due bambine giocano tranquillamente, una figura minacciosa sta per raggiungere e sconvolgere questo angolo di tranquillità; il suo sguardo è intriso di follia e l'abito che indossa dimostra come il Male possa celarsi dietro la facciata più innocua e rassicurante.

Per la realizzazione del cortometraggio la produzione sta ricercando questi profili: per il ruolo da protagonista, un uomo, dai 45 ai 60 anni, molto magro, altezza medio-alta, calvo; con lineamenti marcati; al candidato viene richiesta anche esperienza e predisposizione all'interpretazione fisica.

Si cerca, inoltre, una donna, dai 40 ai 45 anni, di corporatura media, capelli neri e lunghi. Anche in questo caso si richiede esperienza.

Si ricerca, infine, una bambina, dai 4 ai 6 anni, spigliata e con una forte predisposizione alla recitazione. I provini si svolgeranno su convocazione: gli interessati possono inviare il curriculum artistico (corredato da foto) a: enrico.conte@email.it.

I candidati selezionati saranno ricontattati e avvisati personalmente. I minori, naturalmente, dovranno essere accompagnati da un genitore o da un tutore legale.

Per ulteriori e contatti: enrico.conte@email.it, cell. 3203022851 I provini  si svolgeranno in questo mese di agosto.  

                                                                                                                                                                                                              (Gabriele (Gabriele De Blasi)      



  • Redazione
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:56
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati