Tricase
    Rukku.it

    Il comune di Tricase


    Tricase

    Tricase è un grosso centro urbano situato a sud del capoluogo di provincia da cui dista circa 50 Km. l'economia locale si basa sull'agricoltura, sull'industria e sull'artigianato. Grazie al contributo di alcuni attenti e capaci imprenditori, l'industria tessile, manifatturiera e soprattutto quella calzaturiera, hanno potuto offrire alle maestranze locali sicurezza e posti di lavoro, ponendo così un argine alla piaga dell'emigrazione. A Lucugnano, frazione di Tricase, l'arte figula gode ottima salute e continua ad offrire prodotti di sicura presa. Tricase, secondo lo studioso Micetto, sembra sia nata nel 1030. dalla fusione di tre casali, per esigenze di difesa; l'unione favoriva una migliore difesa contro gli assalti e le scorrerie dei tanti Barbari che facevano, del Salento, terra di conquista. Il nuovo villaggio fu costruito in una masseria offerta gratuitamente dal nobile Demetrio Micetto che per questo diventò il primo Signore di Tricase. fondatori dotarono il paese di mura, torri di guardia, e ampio fossato. Nel 1480 si unirono alla popolazione locale, gli abitanti; di Salete (l'attuale frazione Depressa), distrutta dai turchi. Nel XIII secolo Carlo I D'angiò sottrasse il feudo alla famiglia Micetto, e lo regalò al Principe di Taranto che provvide a venderlo nel 1419, ai conti di Alessano, Baldassarre ed Antonello della Ratta; a questi subentrarono poi: gli Orsini del Balzo, i Pirro Castriota, i Pappacoda, i Santabarbara ed infine i Principi Gallone.


    Tricase è senza dubbio in debito con la natura, che qui ha voluto disegnare scenari indimenticabili; la Serra nasconde scorci e luoghi incantevoli; Marina di Tricase è una piccola perla lasciata lì da un'ostrica distratta, troppo bella per essere vera. Un discorso a parte merita la vecchia quercia vallonea che si trova sulla strada per il mare, ha la veneranda età di 700 anni ed un unico cruccio quello di non poter raccontare tutti gli episodi di cui è stata muta testimone. Per gli amanti di arte e di storia, piatti forti sono: Palazzo Gallone, ricostruzione dell'antico castello trecentesco; la Parrocchiale in stile barocco eretta nel 1770; la Chiesa di San Domenico, costruita nel 1678. Il patrono di Tricase è San Vito che si festeggia il 15 Maggio.

     

    Questo articolo utilizza materiale tratto dal sito web del Comune di Tricase.



    Gallery
    • Tricase - 1/26
    • Tricase - 2/26
    • Tricase - 3/26
    • Tricase - 4/26
    • Tricase - 5/26
    • Tricase - 6/26
    • Tricase - 7/26
    • Tricase - 8/26
    • Tricase - 9/26
    • Tricase - 10/26
    • Tricase - 11/26
    • Tricase - 12/26
    • Tricase - 13/26
    • Tricase - 14/26
    • Tricase - 15/26
    • Tricase - 16/26
    • Tricase - 17/26
    • Tricase - 18/26
    • Tricase - 19/26
    • Tricase - 20/26
    • Tricase - 21/26
    • Tricase - 22/26
    • Tricase - 23/26
    • Tricase - 24/26
    • Tricase - 25/26
    • Tricase - 26/26


    • Redazione
    • Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2014 - 19:52
    Commenti

    Nessun risultato trovato.


    Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati