Taviano
    Rukku.it

    Il comune di Taviano


    Taviano

    Taviano si trova in una fertilissima vallata della provincia salentina, dista dal capoluogo circa 46 Km. ed ha un'economia che si basa prevalentemente sull'agricoltura. Si producono patate, ortaggi e soprattutto fiori.

    Qui, infatti, la floricoltura è diventata arte, studiando alcune mutazioni genetiche e praticando nelle piante particolari innesti, i vivaisti locali hanno ottenuto specie di eccezionale bellezza e qualità: i lilium, le gerbere le rose, i gladioli tavianesi tappezzano di colori l'intera Europa.


    Taviano nato in epoca romana era un paese piccolo chiuso tra due porte con strade strette ed anguste; queste caratteristiche fecero si che, nel corso dei secoli, tutti gli invasori barbari sbarcati ne Salento, non lo prendessero proprio in considerazione. Si ricordo del paese , re Tancredi che lo regalò al cavalier Foggetti nel 1190.
    Nel 1399 il re Ladislao lo diede in feudo a Raimondello Orsini de Balzo, divenne poi parte integrante del principato dì Taranto, quindi passò ai Foggetta ed infine ai De Franchis, sotto il cui dominio, il paese cominciò a crescere.


    Oltre ai fiori, alcune opere d'arte fanno bella la cittadina; la Chiesa di Santa Lucia, edificata nel XIV Secolo; il Palazzo Marchesale dei signori De Franchis; la Parrocchiale dedicata a San Martino, costruita nel 1635, nel cui interno si trovano uno splendido mosaico, due fastosi altari in stile barocco e alcuni dipinti del pittore locale Luigi Coppola; "la Cappeddhuzza", antica chiesetta ora sconsacrata ed adibita a biblioteca comunale; appena fuori dal paese si dovrebbe sostare un attimo sui ruderi della Chiesa di Santa Maria del Civo di epoca Basiliana, accanto ai quali s può ammirare la nuova Chiesa ricostruita nel 1507 dal vescovo De Balzo.


    Se poi qualcuno dovesse sentire la necessità di ritemprarsi, la riposante Mancaversa, oasi di pace sullo Jonio, offre le necessarie opportunità e garanzie di tranquillità, col suo mare cristallino, con la sua scogliera facilmente accessibile e con la sua sabbia impalpabile e profumata come la cipria.
    Il patrono di Taviano è San Martino, che viene festeggiato solennemente l'11 Novembre.


    I Tavianesi sono conosciuti ironicamente come "ventri 'nchiati".

     

    Questo articolo utilizza materiale tratto dal sito web del Comune di Taviano.



    Gallery
    • Taviano - 1/16
    • Taviano - 2/16
    • Taviano - 3/16
    • Taviano - 4/16
    • Taviano - 5/16
    • Taviano - 6/16
    • Taviano - 7/16
    • Taviano - 8/16
    • Taviano - 9/16
    • Taviano - 10/16
    • Taviano - 11/16
    • Taviano - 12/16
    • Taviano - 13/16
    • Taviano - 14/16
    • Taviano - 15/16
    • Taviano - 16/16


    • Redazione
    • Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2014 - 19:49
    Commenti

    Nessun risultato trovato.


    Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati