Santa Cesarea Terme

    Il comune di Santa Cesarea Terme


    Santa Cesarea Terme

    Santa Cesarea Terme dista dal Capoluogo salentino, circa 48 Km.
    Le principali risorse economiche del paese sono l'agricoltura ed il turismo, attratto non solo dalle bellezze naturali, ma anche dalle Terme, dove si curano molti malanni fisici traendo enormi benefici terapeutici. La presenza di acque sulfuree e fanghi è dovuta, secondo la leggenda ad Ercole che proprio in questa zona dopo un lungo inseguimento, uccise i giganti Leuterni; dai loro corpi decomposti scaturirono sostanze chimiche che si mescolarono alle acque sorgenti. Nonostante, le virtù delle terme si conoscessero dal II secolo a.C., fino al secolo scorso non esisteva un nucleo abitato che si potesse considerare paese, probabilmente perché la zona impervia non favoriva la concentrazione urbana. Da qualche tempo, invece grazie ai sapienti e mirati interventi degli amministratori, Santa Cesarea cresce e si sviluppa, offrendo al turista ricettività e tranquillità.

    La natura è stata veramente amica col comune dipingendo nella zona paesaggi fiabeschi fatti di coste rocciose di anfratti, di grotte e di mare incontaminato.


    Particolarmente suggestiva è la Grotta della Zinzulusa, nel cui interno si possono ammirare molte stalattiti e stalagmiti; altrettanto belle anche se di diversa conformazione la Grotta Rotondella e la Grotta Piccionara. Anche l'uomo ha dato il suo contributo con la sua creatività e la sua capacità: a Vitigliano, infatti, si può ammirare un Cisternale, di epoca messapica, interamente scavato nella roccia e coperto da lastroni a Porto Miggiano ci si può imbattere nella poderosa Torre di Miggiano, di epoca quattrocentesca, recentemente restaurata.

    Protettrice del paese è Santa Cesarea che viene festeggiata l'11 e 12 settembre. Il culto per la Santa ha origini antichissime; ma la chiesa, pur riconoscendone la legittimità, nutre molti dubbi sull'autenticità del personaggio e a tutt'oggi non ha emesso nessun decreto di santificazione. Cesarea, bella ragazza, aveva fatto voto di castità a Dio e alla Madonna, ma era vittima delle continue attenzioni morbose del padre che con l'aiuto divino riuscì sempre a respingere.

     

    Questo articolo utilizza anche materiale tratto dal sito web del Comune di Santa Cesarea Terme.



    Gallery
    • Santa Cesarea Terme - 1/40
    • Santa Cesarea Terme - 2/40
    • Santa Cesarea Terme - 3/40
    • Santa Cesarea Terme - 4/40
    • Santa Cesarea Terme - 5/40
    • Santa Cesarea Terme - 6/40
    • Santa Cesarea Terme - 7/40
    • Santa Cesarea Terme - 8/40
    • Santa Cesarea Terme - 9/40
    • Santa Cesarea Terme - 10/40
    • Santa Cesarea Terme - 11/40
    • Santa Cesarea Terme - 12/40
    • Santa Cesarea Terme - 13/40
    • Santa Cesarea Terme - 14/40
    • Santa Cesarea Terme - 15/40
    • Santa Cesarea Terme - 16/40
    • Santa Cesarea Terme - 17/40
    • Santa Cesarea Terme - 18/40
    • Santa Cesarea Terme - 19/40
    • Santa Cesarea Terme - 20/40
    • Santa Cesarea Terme - 21/40
    • Santa Cesarea Terme - 22/40
    • Santa Cesarea Terme - 23/40
    • Santa Cesarea Terme - 24/40
    • Santa Cesarea Terme - 25/40
    • Santa Cesarea Terme - 26/40
    • Santa Cesarea Terme - 27/40
    • Santa Cesarea Terme - 28/40
    • Santa Cesarea Terme - 29/40
    • Santa Cesarea Terme - 30/40
    • Santa Cesarea Terme - 31/40
    • Santa Cesarea Terme - 32/40
    • Santa Cesarea Terme - 33/40
    • Santa Cesarea Terme - 34/40
    • Santa Cesarea Terme - 35/40
    • Santa Cesarea Terme - 36/40
    • Santa Cesarea Terme - 37/40
    • Santa Cesarea Terme - 38/40
    • Santa Cesarea Terme - 39/40
    • Santa Cesarea Terme - 40/40


    • Redazione
    • Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2014 - 19:32
    Commenti

    Nessun risultato trovato.


    Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati