Rukku.it

Sogni, musiche, città. A Specchia la X edizione del Cinema del Reale

Da mercoledì 24 luglio torna l’appuntamento con la Festa di Cinema del reale e del Documentario. Uno degli eventi cinematografici più attesi dell’estate 2013

Dal 24 Luglio 2013 - 18:00

Al 27 Luglio 2013 - 23:00


Sogni, musiche, città. A Specchia la X edizione del Cinema del Reale

Decima edizione per uno degli appuntamenti più attesi dell’estate 2013 in Salento. Dal 24 al 27 luglio torna a Specchia, in provincia di Lecce, la Festa di Cinema del reale. Dedicata agli appassionati del Cinema documentario, l’evento si svolge nell’arco di quattro giornate durante le quali film e musica, fotografia e scrittura, cibo e arti visive, dialogano tra loro coinvolgendo il territorio e non solo. Autori, produttori, studenti, turisti e appassionati si ritroveranno nella cittadella salentina che, per l’occasione vedrà la “sala en plein air” allestita nella corte del Castello Risolo.

Cinema del Reale: Sogni, musiche, città

Cinema del reale è un cinema “ambulante” , gratuito e senza effetti speciali. È il cinema che attraversa periferie, fabbriche, deserti, mari, isole, metropoli, fiumi, terremoti, televisioni; che “si fa fuori”, per strada e ovunque, e invita le persone ad incontrarsi, a guardare i luoghi dove viviamo, le cose che succedono, raccogliendo memorie e amnesie per attraversare luci e ombre del presente, del passato, del futuro. Un “Cinema del reale” che pur disponendo di sempre più limitate risorse economiche, è dotato di grandi capacità inventive.  Tre le parole che descrivono la rassegna: sogni, musiche, città. “Sono tre parole belle – spiega il direttore artistico Paolo Pisanelli -- che rivelano alcune chiavi di lettura attraverso cui interpretare la società contemporanea.” Sogni di cui abbiamo bisogno, musiche che ci emozionino e “le città, non solo quelle invisibili e ideali, perché ci riportano coi piedi per terra, evocano scenari di concretezza e la necessità dei propri abitanti – da Taranto a Venezia, da Roma a Bologna, da Atene a Istanbul – di “riprenderle”, di riconquistarne la dimensione umana e politica”.

La Festa di Cinema del reale è ideata e organizzata da Big Sur, Associazione Cinema del reale e OfficinaVisioni, con la direzione artistica di Paolo Pisanelli, e cofinanziata da Unione Europea, Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo Settore Attività Culturali) e Fondazione Apulia Film Commission, con il sostegno del Comune di Specchia e con il patrocinio della Provincia di Lecce.

Gli ospiti

Tra gli autori, gli attori e i musicisti invitati: Matteo Garrone, Daniele Vicari, Costanza Quatriglio, Andrea Segre, Cecilia Mangini, Edoardo Winspeare, Pippo Mezzapesa, Alessandro Piva, Enrico Ghezzi, Hermes Mangialardo, Vinicio Capossela, Michele Riondino, Andrea Rivera, Carolina Bubbico, Go Dugong, Dondestan e Andrea “Populous” Mangia.

Il premio Cinema del reale

Il Premio Cinema del reale è conferito ad autori, produttori, distributori, e operatori culturali che danno impulso alla creazione, realizzazione e diffusione del cinema del reale in Italia. Al riconoscimento, realizzato quest’anno da Parisi Luminarie, si aggiunge anche il premio promosso dal circuito Culturanze.

I grandi del documentario italiano

Ad aprire la Festa, un’autentica “pioniera” del documentario europeo, l’italiana Cecilia Mangini, amica e grande promotrice di Cinema del reale, che quest’anno presenterà Divino Amore, un documentario anti-etnologico e anti-antropologico. Sempre in tema di maestri, da segnalare anche l’omaggio a Giuseppe Taffarel (1922/2012), figura tra le più originali del cinema italiano del secondo dopoguerra.

Gli altri documentari della rassegna

  • Fazzoletti di terra, un piccolo capolavoro che racconta la realtà contadina di una famiglia della Valbrenta,
  • La croce, un vero gioiello che indaga la vita intima e segreta dei montanari
  • Tarantate un estratto da Sulla terra del rimorso. Il film è musicato da Egisto Macchi, a cui Cinema del reale dedica un omaggio.
  • Bologna, uno degli “episodi” del progetto collettivo 12 registi per 12 città realizzato in occasione dei Mondiali di calcio di Italia 90.
  • la Festa di Cinema del reale vuole infine ricordare Giuseppe Bertolucci e lo fa con un piccolo film, girato a quattro mani con Bernardo Bertolucci, che merita una riscoperta. Una corsa a perdifiato che trascina la macchina da presa da Piazza Maggiore per tutta la Bologna monumentale fino alle strade del centro storico.

Visioni Doc

Accanto a questi grandi, una selezione del meglio della produzione italiana dell’ultima stagione:

  • Il giorno che verrà di Simone Salvemini
  • God Save the Green di Alessandro Rossi e Michele Mellara
  • Terramatta di Costanza Quatriglio
  • Teorema Venezia di Andreas Pichler
  • Il libraio di Belfast, di Alessandra Celesia vincitore del Festival dei Popoli 2012

Rock’n Doc

  • Un fil rouge musicale percorre poi tutto il programma con
  • Searching for Sugar Man di Malik Bendjelloul
  • Fedele alla linea di Germano Maccioni
  • Vive le rock di Alessandro Valenti

Cine-pillole

La Festa di Cinema del reale, inoltre,  sperimenta nuovi linguaggi e allarga i suoi orizzonti abbracciando videoclip musicali, corti d'animazione, esperienze, incontri e performance di cine-teatro. Per la sezione videoclip in programma quest'anno:

  • A me piacerebbe ridere di Gianni De Blasi
  • Frontiers, di Patrizia Bernardi e Paolo Pisanelli.
  • Incontri del terzo luogo, un'intervista a Gilles Clément,
  • Luci di Parigi, film di un autore anonimo musicato dal vivo da Dondestan.
  • Tra gli ospiti d'onore di quest'anno, Enrico Ghezzi: durante la Festa spazio al suo Blob, programma di Rai3 che descrive in chiave satirica tutto ciò che è passato in tv.

Passato e Futuro

Fin qui il presente, ma per festeggiare il suo decennale la Festa di Cinema del reale ha voluto ritrovare quest’anno alcuni amici e “compagni di strada”:

  • Daniele Vicari col suo Morto che parla,
  • Alessandro Piva, di cui rivedremo La Capagira,
  • Matteo Garrone, che, allora poco noto al grande pubblico, fu ospite della prima edizione della Festa e ritorna con il suo ultimo Reality
  • Pippo Mezzapesa, con Pinuccio Lovero – Yes I Can.
  • Tra i  Prossimamente la presentazione del progetto Rebetika Crisi, con Andrea Segre e Vinicio Capossela per Indebitò
  • Storie di Taranto di Paolo Pisanelli, (con la partecipazione di Michele Riondino
  • Corpi e Memorie con Claudia Molles,
  • Verità e Riconciliazione con Corrado Punzi
  • Alla ricerca di musica e onde con Tobia Lamare, Simone Manfreda e Carlo Morelli

 

Poetiche/Pratiche

Da dieci anni a questa parte, la Festa di Cinema del reale ospita Poetiche/Pratiche, seminari tenuti dai grandi protagonisti del cinema documentario ospiti del festival. Rispetto alle edizioni precedenti, le Poetiche/Pratiche di quest’anno diventano delle lezioni/colazioni e hanno i “minuti contati”: sono previsti infatti interventi di 12 minuti per autore e la collaudata formula della lezione frontale lascia il posto all’immagine di una colazione vera e propria da trascorrere in compagnia di registi, autori e operatori culturali.

Taranto Rooms

C’è modo e modo per raccontare una città. Taranto Rooms è un progetto espositivo che abbraccia una pluralità di approcci, linguaggi e ricerche di autori che hanno scelto la Città dei due mari come soggetto e oggetto d’indagine. Si tratta per lo più di segni e presenze, da cui emergono storie e testimonianze che in alcuni casi toccano il nervo scoperto di emergenze tristemente note ai più per i fatti di cronaca, in altri invece le sorvolano per aprire squarci di conoscenza su aspetti e circostanze ignote.

Sguardi e Visioni

Sguardi e Visioni è, prima di tutto, un laboratorio creativo che vive di luce propria, in grado di attrarre interventi installativi diversi, accomunati dalla capacità di entrare in relazione con i luoghi.

Extra (inContemporanea)

Video arte, fotografia, installazioni audio, pittura: i linguaggi dell’arte contemporanea accomunano anche gli interventi della sezione Extra della Festa di Cinema del reale,

Dal tramonto all’alba

Non di solo cinema vive Cinema del reale. Nella sua ricca programmazione di documentari, mostre e incontri con gli autori non mancano happening e piccoli eventi collaterali, disseminati tra il centro storico della Cittadella e la terrazza di Castello Risolo, dove una vista mozzafiato e sognante incanta gli ospiti già dal crepuscolo.

Per conoscere tutti gli ospiti e i progetti, visitate il programma dettagliato dell’evento su http://www.cinemadelreale.it/

                                                                                                                            Cinzia Margarito

                                                                                                                            Redazione Salento.com



  • Cinzia.Margarito
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:57
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati