Rukku.it

Cultura accessibile a Lecce. La terza edizione di SoundMakers Festival

Il primo evento in Italia interamente progettato per una cultura accessibile, portavoce di istanze internazionali e nazionali, a favore di un modello culturale socialmente inclusivo, democraticamente partecipativo ed eticamente più responsabile

Dal 18 Giugno 2013 - 21:00

Al 23 Giugno 2013 - 22:00


Cultura accessibile a Lecce. La terza edizione di SoundMakers Festival

È il primo festival in Italia interamente progettato per una cultura accessibile e senza barriere e prevede un ricco programma di musica, teatro, cinema, fotografia, editoria, danza. La terza edizione di SoundMakers Festival  si svolgerà dal 18 al 23 giugno nella provincia di Lecce sul tema dei "Beni Comuni".

L’impegno è, anche quest’anno,  quello di offrire soluzioni e servizi in grado di consentire a tutti i suoi pubblici, senza esclusione alcuna, di partecipare e fruire degli appuntamenti culturali proposti. Ideato e organizzato dall'Associazione di Promozione Sociale Poiesis, rientra nella rete "Social Sounds" sostenuta dal progetto Puglia Sounds - P.O. FESR Puglia 2007 - 2013 Asse IV, e tra le iniziative "ArteInsieme 2013 - cultura e culture senza barriere",  un appuntamento con l'arte e la solidarietà promosso dal Museo Tattile Statale Omero in numerose città italiane. POIESIS si distingue dal 2009 come uno dei soggetti più attivi nella produzione culturale e nella progettazione sociale in Puglia. Ha all’attivo, oltre a SoundMakers,  la progettazione di sistemi di accessibilità turistica, museale e culturale, lo sviluppo di soluzioni per l’accessibilità intellettuale, rassegne di successo e la collaborazione con festival ed eventi di rilievo nazionale e internazionale.

Gli ospiti

Tra gli ospiti chiamati ad interpretare il tema dei Beni Comuni ci saranno Moni Ovadia, la mitica Nada e Fausto Mesolella, Evgen Bavčar, Redi Hasa, Marco Bardoscia, Chiara Idrusa Scrimieri, Hermes Mangialardo e Massimo Donno.

Il programma

Martedì 18 giugno, ore 21.00, presso l’Istituto Antonacci di Lecce con la proiezione in prima nazionale della versione con audio-descrizione di The Millionaire, film di Danny Boyle vincitore di otto premi Oscar. L’audiodescrizione della proiezione, in collaborazione con Lucky Red, è realizzata all’interno di un progetto di ricerca dell’Università di Macerata, coordinato da Elena di Giovanni, con la collaborazione di SubTi. Ingresso gratuito.

Da giovedì 20 fino a sabato 22 a Lecce il MUST ospiterà, invece, la mostra del fotografo sloveno Evgen Bavčar. Le sue opere, che sono una vera e propria sfida al limite fisico della sua cecità, saranno accompagnate da audiodescrizioni al fine di renderle fruibili anche ai visitatori della mostra con disabilità visiva. Il servizio di audiodescrizione è realizzato dall’Università di Macerata, con il coordinamento di Elena di Giovanni, la voce dell’attore Antonio Calò. Per l'occasione il MUST concederà l'ingresso gratuito. La Mostra rientra nel progetto Lecce Capitale Europea della Cultura 2019.

Giovedì 20 giugno, ore 21.00 ( ingresso 10 euro, + dp, prevendite Bookingshow) al Teatro Romano di Lecce sarà presentata in prima nazionale in LIS la conversazione scenica “Il registro dei peccati” di Moni Ovadia. L’attore teatrale, musicista e scrittore tra i più celebrati in Italia porterà per la prima volta in Puglia un recital-reading interamente dedicato al racconto del mondo e della cultura yiddish. Lo spettacolo teatrale prodotto dalla Promo Music di Bologna, è un racconto nel quale Moni Ovadia, attraverso stralci di Franz Kafka, Martin Buber e altri esponenti del chassidismo, conduce il pubblico alla scoperta di quella spiritualità che è alla base dell’opera di pensatori come Freud, Einstein, Marx, Trotsky e artisti come Marc Chagall, che hanno dato un contributo significativo al sapere moderno.

Venerdì 21 giugno, ore 21.00 ( ingresso 10 euro + dp, prevendite Bookingshow), sempre al Teatro Romano, in concomitanza con la Festa Europea della Musica, Nada e Fausto Mesolella presenteranno il progetto "Musica Leggera da Camera" in prima nazionale con l'accompagnamento dei video artist Chiara Idrusa Scrimieri e Hermes Mangialardo. Il live sarà tradotto in tempo reale in LIS e comprenderà brani indimenticati come “Ma che freddo fa", “Come faceva freddo” (di Piero Ciampi), grandi successi come “Il cuore è uno zingaro”, “Amore disperato”, “Ti stringerò” e i classici della tradizione popolare come “Maremma” fino ad arrivare alle canzoni più recenti ("Guardami negli occhi", "Luna in Piena") in cui oltre ad essere interprete Nada è anche autrice dei brani. Ad aprire il concerto la giovane cantautrice pugliese Elena da Ora e il cantautore Massimo Donno, che proporrà per la prima volta i brani del disco d’esordio in uscita in questi giorni per "Ululati", la sezione musicale di Lupo editore, accompagnato sul palco anche Morris Pellizzari (chitarre), Francesco Pellizzari (batteria e percussioni) e Stefania Fracasso (contrabbasso).

Sabato 22 giugno, ore 20.30  (ingresso gratuito) lo Spazio Sociale Zei  di Lecce ospiterà la presentazione, tradotta in LIS, del libro "America in bianco e nero" di Giovanna Pajetta. All’incontro parteciperanno l'autrice, giornalista corrispondente da New York, Claudia Mancina (Università di Roma "La Sapienza"), Daniele De Luca (Università del Salento), Antonio Galati (consigliere Regione Puglia), Luigi Del Prete (Fondazione Moschettini), modera Anna Caputo (Arci Lecce). La presentazione è realizzata collaborazione con Il presidio del libro, Fondazione Moschettini e Arci Lecce.

Domenica 23 giugno, ore 21.30 (ingresso gratuito) l’appuntamento è presso la Chiesa del Monastero di Casole a Copertino. Protagonisti dell'ultima serata il violoncellista Redi Hasa e il contrabbassista Marco Bardoscia che prima si esibiranno ciascuno in un concerto solo e, in chiusura, proporranno insieme in prima nazionale lo spettacolo “Le Basse Sfere”. Prima dei concerti sarà proiettato il cortometraggio "Matilde" di Vito Palmieri. Prodotto da AGFA, il cortometraggio ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali, tra cui il Rome Independent Film Festival e la XIV edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Per la prima volta sarà proiettato con audiodescrizione, a cura di Gian Maria Greco (Poiesis) con la collaborazione di Elena Di Giovanni.

Al festival sono, inoltre, collegate due residenze artistiche. La residenza teatrale condotta dall’attore Fabrizio Saccomanno si svolgerà dal 12 al 19 giugno a Porto Cesareo e vedrà la partecipazione dell’attore sordo Orazio Pennisi (Catania), dell’esperta in accessibilità teatrale Barbara Marsala (Isiviù - Messina), di una esperta in mediazione culturale e di una interprete in lingua italiana dei segni. La residenza di danza, tenuta da Stefania Mariano, si svolgerà dal 15 al 22 giugno a San Cesario di Lecce. Le residenze saranno chiuse da due performance sul tema “Beni Comuni”. 

                                                                                                                               Cinzia Margarito

                                                                                                                                Redazione Salento.com



  • Cinzia.Margarito
  • Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2014 - 21:57
Commenti

Nessun risultato trovato.


Lascia un commento. Per lasciare un commento devi essere registrato Registrati